MILANO-TORINO 2011 \Ciclistica

Una Milano-Torino memorabile! 150km da pelle d’oca. Partenza alle 8 precise dal Velodromo Vigorelli..primi 40km chiacchierando e scherzando con i compagni di viaggio. Poi si fa seriamente. Scatti, c’è chi si lancia in fughe solitarie ma viene presto ripreso. Una giornata di quelle in cui mi sentivo davvero motivato e in forma per gareggiare. Volevo fare un buco nella schiena di Menthos per curarlo da vicino, gli avrei consegnato le mie lastre personali a fine gara pure, volevo aspettare le sue mosse..ma qualcosa verso i 70km, mi pare, è andato storto..sbagliamo strada, perdo il contatto visivo con il gruppo di testa. Qualcuno sfrutta un po’ troppo la scia della macchina  (forse – si dice – non ci sono prove certe) e allora mi innervosisco pure con l’ammiraglia e la mando a quel paese in malo modo appena la ribecco..ma ok! Faccio 20 Km circa in solitaria ma è troppo difficile prenderli da solo. Rallento e aspetto il gruppetto inseguitore che è come una manna dal cielo.. cazzo li sprono fino a farmi odiare credo. Ma è servito, abbiamo davvero organizzato dei cambi spettacolari e fatto una corsa con VERE PALLE! Grazie Emanuele Vicinanza, al Fiorentino, a Strike e altri due di cui non ricordo i nomi..  senza voi non si andava da nessuna parte! E vaffanculo all’ammiraglia che ha creato spaccature poi incolmabili😉 L’unica nota davvero stonata della giornata, sono nervoso lo so per questo.

Grazie Menthos per questa giornata, è valsa la pena come sempre. Grande Angel per le foto che sono spettacolari e all’accoglienza di Le Coq a botte di vinello, formaggi, coppe, prosciutti e asciugamanini griffati, che chic.

Ho chiuso la mia gara in 4 ore e 35 minuti. Media 32,8 Km/h per 152 Km circa. Rocco.

9 Responses to “MILANO-TORINO 2011 \Ciclistica”

  1. Mauri V. Says:

    La seconda foto è stata scattatta all’interno di una macchina..mmmmm

  2. grazie grazie grazie a voi, alla prossima. e’ vero un po’ di dietromotore a 45km/h l’abbiamo fatto🙂, rock sono quelle scorrettezze che a volte si fanno per la troppa voglia di vincere, l’importante e’ saperle prendere per come sono. ad una Velocity in volata dove non avevo speranze fui squalificato perchè presi dal sellino l’avversario non facendolo scattare, mi e’ venuto d’istinto😀. ciao

  3. Grandi le pipe che sono presenti nell’underground ciclistico milanese!
    Vi stimo e la gente ci stima. Questo mi sembra già lusso!

  4. asdrubale Says:

    si praticamente hanno usato un derny..😦

  5. c ho provato ragazzi a stare con voi.. ma siete delle bestie e son rimasto a bagno maria per 80 km (e meno male che non c era vento).. va bene così alla fine ho preso “solo” 50 minuti dai primi.. la cosa più bella è vedere come tutti una volta entrati nel velodromo alzavano le mani in segno di vittoria..
    viva le pipe sempre al vento a tirare!

  6. presto qualcuno userà doping

  7. Olà Rocco, il prossimo anno facciamo un pò di pretattica !!

  8. Bella a tutti….ci siamo divertiti un casino e questa è la cosa più importante….e Rocks che dire…oggi a loro, domani a noi!😉

  9. è stato un piacere aver gareggiato con voi, e non rimpiango le ore passate dal gestore del motovelodromo a convincverlo che l’evento andava sostenuto, e che non avremmo fatto nulla di male se non una bella festa con una cornice davvero speciale, grazie a TUTTI! r.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: