LAPED in New York

Metiamolo così come titulo esperando che aiuti a digerire. Potrei fare un lungo elenco di scuse; che i lap erano corti :), che sono stato un po scemo (più che gli americani al meno), che avevo i pulmoni giacciati (come tutti), che i signori di Lufthansa non ancora mi hanno consegnato il bagaglio… ma la semplice realta è che non ero all’altezza della gara, non al meno della testa :) si poteva fare meglio ma i 3 in testa erano lontani, e non solo nello spazio.

La gara dal mio punto di vista: 22:30 apuntamento per riunione pregara, i favoriti fanno rulli  all’interno del capanone che serve di spogliatoio. Dopo si parte per i giri di riconognizione, il circuito è veramente pieno con gente che grida a continuazione, supongo sia lo stile americano. Percorso piatto e poco tecnico, con dei settori di vento forte gelido diretto del mare. David organiza la griglia di partenza, c’è un posto di onore pure per me, infatti ho il dorsale 02 che bruto numero… una ragazza inizia a cantare l’inno americano davanti alla riga di partenza e tutti la acompagnano. Questo non è un scherzo e successo davero. Si parte, e parto a tutta per evitare l’intassamento nel primo tornante, forse troppo a tutta, mi beco il primo oschiafo in faccia nel settore di vento contrario, quando arrivo alla fine mi escono sparati da dietro, facio fatica a farmi un posto nel alungatissimo gruppo e perdo un po di posizioni. Faccio pur fatica a stare a ruota, si va fortissimo. Mi sa che ho essagerato un po con quel inizio, manca l’ossigeno, l’area non fluisce per la mia gola, si corre nervoso cambi di ritmo e tragettorie, si fa fatica a stare in scia. Nel secondo o terzo saltano quelli che completerano il podio, dietro la cosa si stabilizza un po, sempre sui 175 batiti. Per un po di giri manteniamo una distanza di 10-5 secondi, laboro per portare il gruppo perseguitore alla testa, c’è chi labora e chi ripossa per poi scattare. La comprensione è piuttosto buona ma non riusciao comunque a becare il gruppo di testa che si alontana pian piano, cazzo se ci fossio organizzati un po meglio… per metà della gara succede che a causa del freddo cane la metà degli spettatori scapa, che un 30% degli corridori rimangono doppiati e che un’altro 30% semplicemente scopia. Forse non ho mai gareggiato a quella intensità, ho tenuto la vista aposto solo per i primi 10secondi dopo di che tutto è diventato molto più astratto.

La mia gara è finito con un scatto mentre stavo tirando nel settore di vento contrario. Non ho avuto quella cintila necesaria per rispondere e sono rimasto inchiodato come se fossimo nel mortirolo, che vento… realizato che da solo non c’è la facevo ad arrivare da loro, guardo indietro alla ricerca del seguente gruppetto, ma dove cazzo sono! 3 giri da solo in terra di nessuno, una chrono e non criterium. Decido di ralentare proprio per farmi becare dal terzo grupetto, mi aggiungo a loro, non c’è quasi nessuno per tirare contro vento ma subito doppo questo settore, sempre scatti. Lo so che avere sto cazzo di numero 02 mi fa essere un po “l’enemico”, ma qual’è il punto di fare quello adesso? siamo fra i posti 10 e 15… in tanto, nella mancanza di comprensione e quando entriamo nel penultimo giro, ci dicono di lasciare la gara perche i primi 3 stano arrivando, loro nel suo ultimo giro. Ci hanno messo più di 1min30sec! Vince Dan Chabanov, no Chavanel, Chabanov. Secondo Neil e terzo Alexander Barouh

Doppo premiazione e party, tutto super organizato, tutto alla grande. Forse anche troppo grande, e infatti sento la mancanza di una tranquilla biretta dopopedalata fra amici.

30 Responses to “LAPED in New York”

  1. Bravo Ortu, dimostri sempre di essere un numero 1.

  2. Grande Ortu!!!!

    EGURRAAAAA ;)

  3. Ciao Ortu, volevo chiederti due cose visto che a breve andrò anche io a New York e per me è la prima volta. Punto primo se è vero quello che si dice che è facile avere appuntamenti con le donne e poi se per caso hai visto qualche attore famoso per la città. Dicono che una volta uno ha visto De Niro in un cafè. Grazie, ciao Damiano.

  4. grande Ortu, sempre il massimo rispetto
    …che nervoso ;)

  5. Grande Ortu, sempre il migliore!

  6. anche se non penso ti consoli…bravo Ortu!

  7. Pedale.Forchetta (Angelo) Says:

    Mi aggiungo all’elenco degli elogi al grande Ortu!
    Anche il Cannibale ogni tanto perdeva… ;)

  8. Fall and rise c’è scritto su un cappellino.A me hanno insegnato che ogni gara ha la sua storia e questa volta è andata così.Forse non pensavi che facessero le cose così all’americana, tu pensavi che fosse solo lusso! Dannati Yankee!! Dai potrai rifarti a breve alla MI-To e vediamo se lì ritroverai la centila!!
    Milano ti applaude e ti spetta per una birra!

    Per Damiano: se mi dai dieci euro ti dico dove stà di casa il sign.DeNIRO. Per le donne chiedi a Iave…

  9. RAGAZI INCOMINCIATE A PENSARE A PASQUA 24-25 APRILE A LUCCA CI SONO GRANDI FESTEGGIAMENTI PER LA SECONDA EDIZIONE DEL “MANGIA E BEVI”…….SIETE TUTTI INVITATI!!!!!

  10. P.S. DELLE VOLTE BISOGNA PERDERE PER CAPIRE QUANTO SIA BELLA LA VITTTORIA….ortu ti aspetto sulle mura mura di lucca…sei un grande!

  11. cazzo ragazzi, sono apena rientrato, ed ecco che benvenuto che mi trovo. ci sono stati sfighe di ogni tipo, ma a dir il vero non mi hanno tirato giù, se ne parla sui pedali o con una birretta in mano :) questo elenco di persone qua sopra si che è lusso.

    Damiano, ti diro solo una cosa, dagli una buona pulita alla bici, e fai un po di adominali che a NYC ce ne sono un saco di groupi di fissati, e questo non è un scherzo.

  12. ortu, io e rocco continuavamo a chiederci come sarebbe andata, sei un figo hai giocato in casa loro e stavolta e’ andata cosi, ma sempre megarispetto per pipaortu!
    ti aspetto a berlino fratello!
    pipe uber alles !

  13. ragazzi ma vi è arrivata la mia mail?

  14. Cuoco la tua citazione mi ricorda un discorso di Churchill!
    Certo che è arrivata la email. definiamo a breve.
    Ortu: NON ti dico cosa è successo a me domenica mentre giocavo a polo….se la racconto nessuno ci crede! Anzi forse merita un post…

  15. Riccardo Colleferro Says:

    Bravo Ortu!!!

  16. ortu non ti preoccupare se vieni a lucca mi ha detto il fiorentino che ti fa vincere quest anno!

  17. Ortu sei troppo il nostro eroe. Complimenti veri.

  18. Dai Frank racconta.. c’era De Niro al polo?

  19. Alla Milano- Torino non ci saranno polmoni giaccati ma molte cintile fratello!! ah..l’organizamenthos!

  20. bomba ortuuu daje…
    non ho tanto capito perchè vi han detto di lasciare la gara O_o

  21. ho apena saputo che ci sarà un americano nella Mi-To. Una americanogreco conosciuto come JT.
    http://www.cyclingcaptured.com/2011CyclingSeason/Road-Racing/2011-Red-Hook-Crit-No4/16358774_PXZRF#1229900925_JELqV-A-LB

  22. Bea Ortuuu !!!

  23. Ciao Rocco al poo c’era Nicu..e non scherzava affatto!
    Bella li che torni per la MITO! Cazzo io marino il polo quasi quasi…..

  24. Bravo Ortu! Eroe solitario!

  25. spacca culi come sempre!!
    ci vediamo alla milano torino
    per il team legor c e il sorga con un garelli che ci fa ciuciare la ruota!!
    ho preparato le bici da staier, ortu hai il 52?

  26. localove Says:

    RESPECT !!!

  27. il migliore!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

%d bloggers like this: